Il Visakha Bucha in Thailandia: tutti i rituali

Visakha Bucha in Thailandia

Oggi, sabato 3 giugno 2023, in Thailandia si festeggia Visakha Bucha.

La data cambia tutti gli anni perché segue il calendario lunare. Si festeggia infatti nel giorno di luna piena del sesto mese dell’anno.

È un giorno molto speciale per i buddhisti perché ricorda tre eventi molto importanti che sono accaduti lo stesso giorno, ma in anni diversi:

  • la nascita del Buddha nel 566 A.C.,
  • il suo raggiungimento del Nirvana, l’Illuminazione, nel suo trentacinquesimo anno di età, sotto l’albero di Bodhi in India.
  • la sua morte nel 486 A.C.

Le celebrazioni e i rituali del Visakha Bucha in Thailandia

Essendo una delle più importanti feste buddhiste, durante il Visakha Bucha si celebrano tutti i rituali tipici anche del Songkran e del Loi Krathong.

I fedeli al mattino si recano ai templi per pregare e portare offerte ai monaci al fine di guadagnarsi dei meriti. Normalmente per questa occasione si vestono tutti di bianco.

Spesso le statue del Buddha vengono ricoperte di foglietti sottili d’oro.

A volte, vengono liberati degli uccelli dalle gabbie e dei pesci, sempre per meritarsi meriti donando loro la libertà.

In questo giorno le donne preparano il kheer, un budino di riso. Secondo la leggenda, venne offerto al Buddha il giorno del suo compleanno da una donna di nome Sujata. Da allora sarebbe diventata una tradizione.

Nei templi più tradizionali, alla sera, i fedeli ed i monaci compiono una processione, il Wian Tian, camminando tre volte intorno al chedi del tempio. In mano hanno tutti una candela accesa, tre incensi ed un fiore di loto.

Ogni elemento ha un preciso significato:

  • la candela rappresenta l’Illuminazione,
  • i tre bastoncini di incenso simboleggiano il Buddha, il Dharma (gli insegnamenti) e il Sangha (coloro che hanno ricevuto l’Illuminazione),
  • il fiore di loto è la purezza degli insegnamenti buddisti
photo credits John Shedrik

I luoghi più belli per assistere alle celebrazioni del Visakha Bucha

I luoghi più legati alla tradizioni e alla fede buddhista sono i luoghi più belli in cui recarsi per assistere alle celebrazioni: Chiang Mai, Sukhothai e Ayutthaya. Anche a Bangkok però è possibile assistere ad alcuni rituali nei templi più tradizionali: Wat Po e il Wat Phra Kaew. Oltre alla spettacolare celebrazione al moderno tempio Wat Dhammakaya.

La celebrazione del Visakha Bucha a Chiang Mai

  • A Chiang Mai si svolge uno dei rituali più fotografati del Visakha Bucha. Al tempio Wat Pan Tao, la sera prima, una statua del Buddha viene posta sotto ad un albero nell’isolotto al centro dello stagno per ricordare ciò che avvenne quando il Buddha raggiunse l’Illuminazione. La statua viene circondata di candele e tutti i monaci si siedono intorno per meditare, pregare e cantare.
  • Sempre la sera precedente c’è inoltre un pellegrinaggio che, partendo dall’università, passa per Kruba Srivichai e prosegue in salita fino al Wat Phra That Doi Suthep.
    Con la sua scalinata fiancheggiata da due enormi naga, le divinità serpenti, è il tempio più visitato di Chiang Mai e sorge su una collina. L’intero itinerario è di 13 Km. All’arrivo al tempio si svolgerà anche qui la processione di tre giri intorno al Chedi.
  • il Wat Pan Tao è un altro ottimo luogo per scoprire le tradizioni ed i rituali del Visakha Bucha.

Visakha Bucha a Bangkok

  • Una delle celebrazioni più scenografiche di Bangkok si svolge al tempio Wat Dhammakaya, alla periferia della città. Già dal pomeriggio, migliaia di monaci sono impegnati ad accendere migliaia di candele e luci che, di sera, formano un’elaborato disegno che fa da cornice al tempio. Il tempio stesso, molto moderno, quasi somigliante ad una navicella spaziale, contribuisce alla scenografia.
  • Al parco Phutta Monthon c’è la processione Wien Tien più grande. Situato nella provincia di Nakhon, il parco di Phutta Monthon ospita un’imponente statua di Buddha intorno alla quale ha luogo la processione guidata dai membri della famiglia reale thailandese.
  • Al tempio Wat Phra Kaew ci sono diversi eventi. Si tratta infatti di uno dei templi più venerati poiché contiene la preziosa statua del Buddha di smeraldo, una delle più importanti icone thailandesi.
  • Al tempio Wat Pho: qui è custodita la statua del Buddha sdraiato, una posizione simile alla morte. Per questo qui si celebra il Visakha Bucha Day con molto sfarzo.

Celebrazioni ad Ayutthaya

  • Al tempio Wat Mahaeyong si svolge la processione del Wien Tien
  • Al tempo Wat Yai Chaimongkol le persone si riuniscono per compiere tutti i rituali.

Ricordo che in Thailandia il Visakha è un giorno sacro quindi è tutto chiuso. Inoltre non possono essere venduti e serviti alcolici per 24 ore.

Maggio è un mese abbastanza caldo ed umido, ma scegliere di andare in Thailandia in questo periodo, ti regalerà comunque belle emozioni!

Se come me ami le bellissime feste orientali, ti potrebbe piacere leggere anche:

Il Songkran, il capodanno thailandese
Il Loi Krathong o Festival delle Luci
Il Makha Bucha
Il Capodanno cinese

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.