Cosa vedere a Fuerteventura: i paesaggi più belli

Cosa vedere a Fuerteventura: Penisola di Jandia

Per due anni consecutivi ho scelto di passare Capodanno a Fuerteventura. 4 ore di volo diretto dall’Italia, clima mite, pochi turisti in giro ed il fascino di un’isola diversa dalle altre ne fanno una meta davvero perfetta per una pausa rilassante dall’inverno.

Diversa per i suoi paesaggi così lontani da quelli da cui siamo circondati. Una diversità data dal suo turbolento passato vulcanico di cui ci sono tracce ovunque. Quest’isola, così come Lanzarote, ha una sua drammaticità nel colore della terra, nella poca vegetazione, nella forma delle sue montagne.

Ed io ho imparato ad amarne le caratteristiche.

Oggi voglio raccontarvi che cosa vedere a Fuerteventura e quali sono i paesaggi da non perdersi. Le distanze non sono enormi e, anche soggiornando qualche giorno, potrete visitare la maggior parte di essi.

Cosa vedere a Fuerteventura

Le dune di Corralejo

Facili da raggiungere, si trovano tra la costa e la strada del nord. Vi consiglio di togliervi le scarpe e perdervici in mezzo. Al mattino sarete i primi a calpestare le dune dorate e questo fa sentire bene, come se si arrivasse in un territorio inesplorato. E, se siete appassionati di fotografia, farete foto splendide di soli due colori: il turchese del cielo ed il giallo ocra della sabbia. Nessuna necessità di ritoccare le immagini, saranno perfette così!

Cosa vedere a Fuerteventura: dune di Corralejo

Isla de Lobos

Situata 2 km a nord di Fuerteventura, dista solo 15 minuti di barca da Corralejo. Si tratta di un isolotto di pochi km quadrati, riserva naturale, con un solo sentiero percorribile a piedi o in bicicletta che compie il giro dell’isola. È ormai disabitata e c’è solo un ristorante aperto che serve il pescato del giorno, dove occorre prenotare. Acque cristalline e sabbia bianca ne fanno una bellissima escursione in giornata. Informatevi perché attualmente c’è una restrizione del numero di visitatori ed occorre avere il permesso almeno il giorno prima per recarsi sull’isola.

El Cotillo e Spiaggia della Concha

Questo villaggio di pescatori ha un’atmosfera speciale. Lontano dalla perfezione di alcuni borghi marinari turistici, ha mantenuto intatta la sua anima un po’ selvaggia. Sarà anche il vento che anima le onde che sbattono sulla riva, ma non potrete non percepirla. Aggiratevi fra le sue stradine di piccole case. Non sono le perfette case bianche che troviamo in tanti paesi spagnoli, spesso sono anonime, ma degli splendidi murales le hanno rese speciali. Tutti a tema mare. Perdetevi a cercarli perché sono sparsi ovunque. Fermatevi per il tramonto sulla spiaggia vicina o più a sud sulla spiaggia della Concha. A vedere i surfisti che volano sulle onde, a bervi una birra mentre vedete i giochi di luce del sole che se ne va sulle tante pozzanghere d’acqua. Poi recatevi a mangiare in uno dei ristoranti di El Cotillo che servono pesce fresco. Saranno ore perfette in cui vi sentirete pervasi da una bella energia.

Cosa vedere a Fuerteventura: El Cotillo

Mirador Astronomico de Sicasumbre

Salite a questo mirador ed ammirerete un panorama eccezionale di Fuerteventura. Ovunque vedrete a perdita d’occhio la distesa di montagne “ondulate” dal vento tipiche di Fuerteventura. Di notte invece avrete sopra di voi un incredibile cielo di stelle!

Cosa vedere a Fuerteventura: Mirador de Sicasumbre

Il Barranco de Las Penitas

Questo sito non è molto segnalato e vi dovrete affidare al vostro navigatore, ma già dopo pochi passi vi troverete in uno scenario davvero particolare. Qui la pietra passa all’improvviso dal marron bruciato delle colline intorno al giallo ocra. Vi consiglio di visitarlo nel tardo pomeriggio quando la luce più morbida incendia ancora di più il colore delle rocce. Potete percorrere il letto, quasi prosciugato, del fiume fino al piccolissimo eremo bianco scattando bellissime fotografie con il riflesso della luce nelle pozze d’acqua.. Fate attenzione perché la roccia è levigata dallo scorrere delle acque ed è molto liscio. Se poi ritornate al parcheggio e percorrerete la collina più sulla sinistra, con un po’ di fortuna e attenzione troverete l’Arco de Las Penitas.

La spiaggia di Sotavento

La spiaggia o laguna di Sotavento è una distesa immensa di sabbia in cui avviene il fenomeno delle maree. Quando l’acqua del mare si ritira la spiaggia diventa profondissima ed invita a lunghe passeggiate. È un noto spot per il kitesurf e i grandi aquiloni aggiungono una nota colorata al cielo. Qua e là l’acqua forma delle grandi pozzanghere e all’ora del tramonto lo scenario diventa magico per il riflettersi del cielo nelle pozze d’acqua. Da non perdere!

 Playa di Sotavento

Punta e Faro di Jandia

All’estremo sud di Fuerteventura c’è la penisola di Jandía, collegata all’isola da un lungo istmo. Gli ultimi km per arrivarci non sono asfaltati, ma si possono percorrere anche con un’auto normale. Alla fine della strada c’è il Faro di Jandia, intorno al quale potete ammirare le scogliere e le onde impetuose che si abbattono su di esse. Potete proseguire anche un po’ sulla costa occidentale per ammirare lo spettacolo delle onde.

 Punta di Jandia

Spiaggia di Cofete

Per arrivare a questa spiaggia occorre fare una lunga strada non asfaltata e piena di curve con un fuoristrada, ma all’arrivo sarete ricompensati. Una lunga spiaggia di 12 km con subito alle spalle le alte montagne di Jandia. È la spiaggia più selvaggia di Fuerteventura proprio grazie al suo isolamento. Pochi turisti, anche perché fare il bagno nelle sue acque è molto pericoloso per l’infuriare delle onde. Però potrete fare bellissime passeggiate in uno scenario mozzafiato.

Cosa vedere a Fuerteventura: Playa de Coffee

Questi i miei suggerimenti per cosa vedere a Fuerteventura se non state tanti giorni.

Se vi fermate di più potete aggiungere una visita al piccolo e caratteristico villaggio di Betancuria, alle cave di Ajuy con la sua spiaggia nera, un’escursione a piedi al Calderon Hondo e una serata a Corralejo in un buon ristorante.

Una precisazione importante: se non amate il vento, Fuerteventura non fa proprio per voi! Scegliete un’altra meta o vi rovinerete le vacanze!

Se volete raccontatemi nei commenti quali sono le vostre preferenze su cosa vedere a Fuerteventura!

  1. Ciao, leggendo un altro tuo post, sono stata incuriosita da questo articolo che mi è apparso..perchè io adoro Fuerteventura, ho all’attivo 8 vacanze nell’isola, soprattutto d’inverno,l’ultima agli inizi dello scorso febbraio.. Che dire..per noi è una boccata d’aria, di pace, di relax, di sole nel lungo inverno, non smettiamo mai di aver voglia di tornarci. I nostri posti preferiti?? Cotillo Lagos e tutte le lagune limitrofe meravigliose, dove ultimamente alloggiamo, in un residence proprio sulla spiaggia, e li’il porto vecchio, il paese e tutti i magnifici ristoranti, le dune ovviamente e la parte vecchia Corralejo, la vicina Playa del Morro, con la sua strada che corre tra le dune e il mare, e Sotavento al sud..
    Fuerte sempre nel mio cuore

    1. Ciao e benvenuta qui!
      Tu allora sei proprio una veterana! Comunque forse potrei diventarlo anch’io. Nonostante io sia curiosa di natura e mi piaccia sempre cambiare destinazione, sono già due anni di fila che ci vado. Come dici tu è una boccata d’ossigeno durante l’inverno.
      Anch’io ho adorato Cotillo, i suoi dintorni e la bella atmosfera che c’era!

    1. Ciao e benvenuta qui!
      Sì ti confermo che vale la pena andare, soprattutto in pieno inverno. È una pausa mite rigenerante

    1. Mai stata a Fuerteventura. Eppure ogni amico che torna mi dice quanto sia bella. Ci sono amici che tornano ogni anno, avendolo definito come loro buen retiro. Questo post mi é davvero molto utile. Quelle distese di sabbia, le sue bellezze naturali. Il vento potrebbe essere un limite ma i pro superando decisamente i contro.

      1. Ciao Vittoria!
        Infatti molti la scelgono come luogo dove tornare spesso e anche dove ritirarsi in pensione. Perché ha bellezze incredibili e perché è tutto facile. Vicina all’Italia, noleggio auto facile ed economico come in nessun altro luogo, poco traffico, camere ed appartamenti grandi e comodi!
        Insomma da pensarci!

    2. Ciao Sandra e benvenuta qui!
      Ci sono paesaggi davvero bellissimi e, soprattutto nel periodo invernale, non è mai affollata. Il che è un valore aggiunto! A volte sembra proprio di essere su un altro pianeta!

  2. Ho scoperto le Canarie quest’anno: Tenerife e La Gomera. Fuertaventura mi sembra molto diversa ma mi ispira un sacco a vedere le tue fotografie. Spero un giorno di poterla esplorare come si deve 🙂

  3. Ero stata a gran Canaria e Lanzarote a metà anni ’90, la seconda mi era piaciuta tantissimo. Leggendo il tuo post mi è venuta una gran voglia di fare un viaggio a Fuerteventura, magari in inverno o comunque fuori dai periodi di alta stagione che detesto. Amo immergermi nella natura e grazie alle tue foto ho potuto immaginare come potrebbe essere un viaggio nella seconda più grande delle Isole Canarie

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altre storie
Tutto per organizzare un viaggio a Cuba fai da te
Organizzare un viaggio a Cuba fai da te